Offerte gas: le migliori tariffe a confronto

Confronta le offerte gas del mercato libero per risparmiare sulla bolletta scegliendo la proposta più adatta alle tue abitudini di consumo.


Tariffe gas per il riscaldamento di casa

 

Le tariffe gas fanno riferimento al costo (mensile o bimestrale) versato ai gestori di energia per la fornitura domestica di gas naturale. Su tariffe.it puoi confrontare online le migliori offerte gas dei principali operatori, per risparmiare sulla bolletta scegliendo la proposta più adatta alle tue abitudini di consumo.

 

SCOPRI TUTTE LE OFFERTE GAS

 

Attivare una delle offerte gas con un prezzo bloccato del mercato libero, rappresenta la soluzione migliore per ottenere un sensibile risparmio sul costo della bolletta.

 

OPERATORE OFFERTA PREZZO RISPARMIO SCOPRI
Sorgenia Next Energy Gas 46.00 €/Mese 97.32 €/anno
alperia Alperia Green Gas 36.37 €/Mese 212.95 €/anno
edison Web Gas 48.22 €/Mese 70.76 €/anno
Eni Link Gas Luce 48.92 €/Mese 62.34 €/anno
nen NeN gas 50.00 €/Mese 49.36 €/anno
eon E.ON Gas e Luce Insieme 45.90 €/Mese 98.62 €/anno

 

Come calcolare i consumi gas

 

Esistono due tipologie di tariffe gas: quelle del mercato tutelato in cui è previsto un prezzo dello standard metro cubo stabilito dall'ARERA, e quelle del mercato libero in cui il costo del gas è deciso in base agli accordi contrattuali tra la società fornitrice e l'utente. Lo Standard metro cubo (Smc) è l’unità di misura utilizzata dai fornitori per fatturare la quantità di gas utilizzata dagli utenti. I dati che si trovano sulla bolletta del gas sono i seguenti:

 

  • tipologia di utilizzo del gas, ovvero se il gas viene usato per il riscaldamento o per cucinare;

 

  • lettura presunta, è quella che viene stimata dal fornitore basandosi sui consumi medi dell'utente e su alcuni parametri (come ad esempio la collocazione geografica, la grandezza dell’abitazione, il tipo di utilizzo, il numero dei componenti del nucleo famigliare);

 

  • lettura rilevata, è il valore reale rilevato dall’operatore;

 

  • coefficiente di conversione: converte il consumo misurato dal contatore, espresso in metri cubi, nell'unità di misura utilizzata per la fatturazione, cioè gli Standard metri cubi. La conversione con il coefficiente di conversione (C) è necessaria per fare in modo che il cliente paghi solo per la quantità di gas effettivamente consumata, che dipende dalla pressione e dalla temperatura di consegna.

 

A cosa è legato il costo della bolletta gas

 

In Italia il prezzo del gas non è univoco ma dipende dalla zona località geografica in cui si trova l'utenza: sono state individuate 6 differenti zone tariffarie per il gas metano, a seconda della temperatura esterna. Il prezzo del gas è legato anche al numero di componenti del nucleo familiare, al grado di isolamento termico dell’abitazione, all’efficienza della caldaia, alle dimensioni dello spazio da riscaldare, alle abitudini di consumo e stile di vita.

 

Le fasce di Energia

 

Per il gas naturale è stata decisa una ripartizione del livello dei consumi in base ai metri cubi (Smc). Alcuni oneri fissati dall'Autorità presenti nella bolletta del gas variano in base agli scaglioni. Per la bolletta del gas, la quota variabile si applica per gli oneri di sistema,  per le spese di trasporto e gestione del contatore. Ad ogni scaglione viene applicata una tariffa diversa, stabilita dall’Autorità e non varia a seconda del gestore. Ogni scaglione è delimitato da un livello minimo ed uno massimo. Gli scaglioni sono 6:

 

1° scaglione: 0 – 120 Smc
2° scaglione: 121 – 480 Smc
3° scaglione: 481 – 1560 Smc
4° scaglione: 1560 – 5.000 Smc
5° scaglione: 5.001 – 80.000 Smc
6° scaglione: 80.001 – 200.000 Smc

 

Ad esempio ipotizziamo che il consumo annuo di gas sia pari a 1200 Smc, verranno applicati al cliente i primi 3 scaglioni. I consumi annui saranno ripartiti in questo modo:

 

  • a 120 Smc si applica la tariffa del 1° scaglione

 

  • superati i 360 Smc si applica la tariffa del 2° scaglione

 

  • mentre a 720 Smc si applica la tariffa del 3° scaglione

 

Le offerte gas per professionisti e Partita IVA

 

Vi sono anche le offerte gas per aziende, partita iva e liberi professionisti. Per individuare la tariffa più adatta al tuo business dovrai valutare alcune caratteristiche. Uno dei primi parametri delle offerte da valutare è la tipologia di prezzo, che può essere:

 

  • prezzo fisso, che viene proposto bloccato per un determinato periodo, in genere uno o due anni, con la garanzia di non incorrere a maggiori spese qualora il mercato dovesse subire aumenti. In questo modo i clienti business sapranno con precisione quello che spenderanno a fine mese.

 

  • prezzo variabile, è indicizzato e segue l'andamento del mercato.

 

Considera anche la modalità di fatturazione con bolletta mensile o bimestrale e se è possibile effettuare il pagamento tramite domiciliazione o bonifico bancario.

 

Gli operatori di energia per il riscaldamento

 

Se vuoi risparmiare sul riscaldamento domestico, ti suggeriamo di passare alle offerte gas del mercato libero che ti garantiscono delle condizioni più vantaggiose. Gli operatori energetici che troverai sono: Sorgenia, Alperia, Edison, Eni, Nen, Eon.

 

 

logo eon

 

Come cambiare operatore gas

 

Si può procedere al cambio operatore gas in qualsiasi momento, sia per clienti domestici che clienti business. Per cambiare gestore gas, l'utente deve solo scegliere la tariffa desiderata, sarà poi il nuovo fornitore a occuparsi di disdire il contratto con il precedente e di portare avanti tutta la procedura.

 

Ecco quali dati bisogna comunicare al nuovo gestore per sottoscrivere un nuovo contratto:

 

  • dati dell'intestatario del contratto: nome, cognome e codice fiscale;

 

  • dati fornitura: indirizzo e codice PDR (il codice identificativo dell'allaccio alla rete a metano);

 

  • dati di contatto (telefono e e-mail);

 

  • codice IBAN se scegli il pagamento con domiciliazione bancaria (SDD).

 

Il cambio operatore gas è gratuito nel caso in cui si decida di passare ad un fornitore del mercato libero, inoltre non vi sono penali o vincoli contrattuali. Il contatore del gas rimane lo stesso, quindi non ci sono costi relativi alla sua sostituzione.

 

Verifica la migliore offerta gas a casa tua

 

Prima di sottoscrivere online una delle tariffe gas presenti sul nostro portale, devi  verificare la copertura gas nel tuo comune di residenza. Accedi a tariffe.it e clicca sulla sezione del menù "offerte gas", poi inserisci nella banda di ricerca in alto l’indirizzo dove desideri attivare la tua nuova fornitura, clicca sull’icona a forma di lente per far partire la ricerca. Ti appariranno tutte le offerte gas dei vari operatori disponibili nella tua zona.

 

Come attivare una offerta gas

 

Per scegliere un’offerta gas, il primo parametro da considerare è il prezzo della materia prima gas, che rappresenta la voce che incide di più sulla bolletta, ed è l’unica che dipende interamente dal fornitore. Le altre componenti della bolletta, cioè la spesa per il trasporto e la gestione del contatore, la spesa per gli oneri di sistema e il totale imposte più IVA, vengono stabilite direttamente dall’Autorità e sono uguali per tutti i gestori. Valuta anche la presenza di sconti o i servizi aggiuntivi e la qualità del servizio clienti proposti dai vari operatori.

 

Le migliori offerte gas

 

Su tariffe.it puoi confrontare le offerte gas delle principali compagnie energetiche, così da individuare la proposta più in linea con il tuo profilo di consumo. Puoi decidere se attivare una tariffa monoraria o bioraria, verificare il prezzo/Smc e la tipologia di pagamento.

 

Gas
a soli 46.00 € /Mese
Risparmi 97.32 €
Gas
Miglior prezzo

 

Gas
a soli 36.37 € /Mese
Risparmi 212.95 €
Gas
Miglior prezzo

 

Gas
a soli 48.22 € /Mese
Risparmi 70.76 €
Gas
Miglior prezzo

 

Gas e Luce
a soli 48.92 € /Mese
Risparmi 62.34 €
Gas e Luce
Miglior prezzo

 

Gas
a soli 50.00 € /Mese
Risparmi 49.36 €
Gas
Miglior prezzo

 

Gas
a soli 45.90 € /Mese
Risparmi 98.62 €
Gas
Miglior prezzo

 

FAQ: 4 domande e 4 risposte sulle offerte gas

 

Quali componenti incidono sul costo della bolletta gas?

 

Il costo totale della bolletta gas è formato dalle seguenti componenti:

 

  • spesa della materia gas naturale

 

  • spesa per il trasporto e la gestione del contatore

 

  • spesa per oneri di sistema

 

  • imposte: accise, IVA e addizionale regionale

 

In tutte le voci della bolletta del gas naturale, ad eccezione delle imposte, c'è una parte in quota fissa che viene addebitata anche se il consumo è nullo ed un'altra in quota variabile da pagare in base al consumo effettuato. La spesa per la materia gas è la quota che varia da un fornitore all'altro mentre le altre spese vengono stabilite dall'Autorità per l'energia e il gas.

 

Che tempi ci sono per il cambio operatore gas

 

Per i clienti domestici i tempi sono di un mese di attesa a partire dal primo giorno del mese successivo alla comunicazione. Per i clienti business le tempistiche sono di un mese, in caso di contratto con il Servizio di Maggior Tutela, e di tre mesi in caso di mercato libero. Il cambio operatore gas avviene sempre il 1° giorno del mese.

 

Quali vantaggi hanno le offerte web gas

 

Le offerte web gas sottoscrivibili solo online, sono le più convenienti e prevedono il pagamento delle bollette con la domiciliazione bancaria tramite IBAN o carta di credito e le bollette via email.

 

Se cambio operatore gas rischio di rimanere senza riscaldamento?

 

Il cambio di operatore non comporta alcuna interruzione delle forniture del gas metano che continuerà a funzionare normalmente.

 

Approfondimenti sulle offerte gas

 

Di seguito trovi tutte le novità e gli aggiornamenti sulle offerte gas:

 

https://www.tariffe.it/news/come-evitare-la-stangata-sulle-bollette-di-luce-e-gas

https://www.tariffe.it/news/alperia-vs-eon-vs-a2a-analisi-comparata-delle-offerte-gas

https://www.tariffe.it/news/una-carrellata-dei-migliori-operatori-luce-e-gas-green

https://www.tariffe.it/news/confronto-tariffe-gas-5-consigli-per-scegliere-al-meglio