Coronavirus: al via la fase 2 dal 4 maggio

La tanto agognata fase 2 dell'emergenza coronavirus sta per partire tra chi plaude la grandissima prudenza e chi, invece, critica la troppa cautela del governo.


Pubblicato il 28/04/2020 da Matilde Gregori in Adsl - visto 236 volte
Coronavirus: al via la fase 2 dal 4 maggio




Tutto quello che sarà consentito in più (poco) a partire dal prossimo lunedì

 

La tanto attesa, bramata, invocata, fase 2 dell'emergenza coronavirus finalmente è stata definita. Come ormai è accaduto più volte nel corso di queste interminabili settimane, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha parlato alla Nazione, e lo ha fatto il 26 aprile intono alle 20.30 da Palazzo Chigi per illustrare agli italiani linea adottata dal Governo per la cosiddetta coronavirus fase 2.  Il DPCM approvato e presentato è volto a disciplinare una fase che segue quella dello scoppio dell'emergenza, del suo contenimento, quella in cui l'obiettivo è la ripartenza, una cauta e ponderata ripartenza

 

 

Dopo un'iniziale, almeno da quanto era trapelato dai principali organi d'informazione, tendenza ad allargare di molto le maglie del confinamento, a smussare non poco gli spigoli di misure restrittive tanto pesanti per i cittadini, di fatto condannati ai domiciliari senza scadenza, ha prevalso la linea della prudenza. Ovviamente, non c'è stato un "liberi tutti", e di certo questo non era credibile né auspicabile, ma le misure, seppur con qualche alleggerimento, almeno fino al 18 maggio sono ancora assai stringenti

 

 

L'inizio del discorso di Conte, infatti, ha dato da subito in modo inequivocabile l'idea di quale sia la strategia adottata dal Governo per traghettare il paese verso un lento e coscienzioso ritorno alla normalità: massima cautela. “Inizia la fase 2, ora la convivenza con il virus. Sarà fondamentale il comportamento responsabile di ciascuno di noi. Non bisogna mai avvicinarsi, la distanza di sicurezza deve essere di almeno un metro”. - ha affermato Conte. “Se non rispettiamo le precauzioni la curva risalirà, aumenteranno i morti e avremmo danni irreversibili per la nostra economia”- ha continuato. In sostanza lo slogan che sintetizza questo momento di prudenziale apertura è: “Se ami l’Italia mantieni le distanze”.

 

 

Cerchiamo di capire meglio cosa si potrà fare e cosa no dal 4 maggio, quali attività potranno riaprire e in sostanza come ci si dovrà comportare nell'approccio alla coronavirus fase 2, nel primo vero test di convivenza con il virus. 

 

Fibra
Logo Operatore Fastweb
Wired Mista Fibra Rame
1000 Mega - up 200 Mega
a soli 29.95 € /Mese 34.95 €


 

Calendario delle riaperture

 

Nel suo discorso di domenica, il Presidente del Consiglio ha indicato alcune date fondamentali che segnano il progressivo alleggerimento del lockdown totale e calendarizzano la coronavirus fase 2. Eccole in elenco:

 

4 maggio: riapertura per il comparto manifatturiero, l’edilizia privata e il commercio all’ingrosso. Bar e ristoranti potranno fornire, oltre alla già prevista consegna a domicilio,  servizi di asporto, evitando, però, che si creino assembramenti fuori dai locali e con l'obbligo da parte dei clienti di consumare il cibo solo ed esclusivamente presso la propria abitazione. 

18 maggio: riapertura del commercio al dettaglio, di musei, mostre e biblioteche, ovviamente il tutto sempre rispettando la regola aurea del distanziamento sociale

1 giugno: riapertura al pubblico dei bar, dei ristoranti, dei centri estetici, di barbieri e parrucchieri, in linea generale del settore wellness. 

 

 

Cosa si potrà fare

 

Per quanto riguarda il comportamento del singolo cittadino, la coronavirus fase 2 prevede dal 4 maggio un alleggerimento delle misure di isolamento sociale ma sempre in modo estremamente controllato. Dunque cosa sarà permesso? Per quanto riguarda gli spostamenti sarà consentito muoversi tra comuni della stessa regione senza dover autocertificare lo spostamento. Il divieto di spostarsi da una regione all'altra, anche per raggiungere seconde case di proprietà, resta in vigore salvo comprovate motivazioni, le stesse che erano in vigore finora anche per i movimenti intercomunali. 

 

 

Sarà, inoltre, permesso spostarsi per fare visita ai congiunti. Il termine congiunti ha da subito suscitato le reazioni polemiche di molti, sia per la vaghezza giuridica del vocabolo sia per l'estrema libertà interpretativa a cui lo stesso si presta. Proprio per questo si è reso necessario un chiarimento nella giornata di ieri da parte del Governo con il quale si è precisato che per "congiunti" s'intende parenti, ma anche fidanzati o, comunque, affetti stabili. Su questa ultima definizione è esplosa immediatamente l'ilarità della rete che non ha risparmiato battute e meme. Almeno la voglia di ridere è rimasta. 

 

 

Riparte anche l'attività motoria all'aperto seppur in solitaria o comunque mantenendo le regole del distanziamento sociale. L'attività sportiva si potrà svolgere anche all'interno dei parchi la cui riapertura è stata validata, anche se i sindaci potranno decidere di mantenere chiusi quei luoghi in cui non riescano a garantire il contingentamento degli ingressi

 

 

Per quando riguarda il culto, si potrà tornare a celebrare i funerali ma con il vincolo di massimo 15 persone. Dopo un'iniziale reticenza da parte del Governo sembrerebbe che dal 4 maggio potrebbe riprendere anche la celebrazione delle messe. Non è ancora ufficiale, ma la tendenza, complici anche le aspre critiche mosse dalla CEI contro il Governo, accusato di violare la libertà di culto, sembra essere proprio questa. Ovviamente il numero di fedeli dovrà essere contenuto, gli ingressi contingentati e commisurati all'ampiezza del luogo di fede. 

 

 

Il nodo mascherine

 

Le mascherine diventeranno il nostro capo must have fino al 18 maggio e presumibilmente anche oltre. Dovranno essere sempre indossate soprattutto in luoghi pubblici o aperti al pubblico, anche se il loro utilizzo è fortemente raccomandato anche nei luoghi privati, ad esempio, quando si va a trovare i parenti, anzi, i congiunti. 

 

 

E il prezzo? Una rassicurazione sul prezzo di questi dispositivi di protezione individuale è arrivata dal Governo per evitare che si ripetano episodi di speculazione. Il Presidente del Consiglio ha, infatti, assicurato che le mascherine chirurgiche avranno un prezzo calmierato che sarà di 0.50 centesimi l'una. Questo il primo obiettivo, il secondo di breve termine è quello di eliminare l'IVA per far sì che l'acquisto delle mascherine non gravi troppo sul bilancio familiare. 

 



 

Così inizia la coronavirus fase 2, una sorta di release della fase 1, un avanzamento di schema in cui però sconfiggere il mostro per passare di livello è ancora impresa piuttosto ardua.  

 

 

#andràtuttobene




Potrebbe interessarti anche ...

Coronavirus tra corretta informazione e fake news

L'Agcom presenta lo studio "Osservatorio sulla disinformazione online" con uno speciale focus sulle fake news circolate sul coronavirus. Facciamo chiarezza.




Matilde Gregori

Giornalista pubblicista, da molti anni scrivo di hi-tech e Telco, dopo interessanti e deliziose incursioni nel mondo degli eventi culturali ed enogastronomici del centro Italia. Sono innamorata di Hemingway, adoro il sushi e mi rilasso con lo Yoga. In attesa che i miei innumerevoli incipit assumano i contorni più definiti di un racconto, continuo a parlare di tecnologia. Magari la Musa mi ispirerà tra una tariffa e l'altra.

mail | www | articoli




 

Cerca news

 

 

 


 

Categorie articoli

 

 
 

 

Rimani Aggiornato

Sulla copertura geografica della tua zona e sulle migliori offerte fibra adsl wireless e mobile dedicate agli utenti di tariffe.it

 

 

Migliori Offerte ADSL Fibra

 
 
Fibra +Telefono
Wired Mista Fibra Rame
1000 Mega - up 768 Kbps
a soli 24.90 € /Mese
29.90 €


 
 
ADSL +Telefono
Wired Rame
30 Mega - up 768 Kbps
a soli 39.90 € /Mese
39.90 €


 
 

Migliori Operatori Internet

 
 
Su tariffe.it le migliori offerte dell'operatore Beactive a confronto


 
 
Su tariffe.it le migliori offerte dell'operatore Vodafone a confronto


 
 

Seguici su Facebook

 
 
 


 

Ultimi Articoli

 


 

Articoli più Letti

 




Le ultime news

Scopri le nuove offerte Kena Mobile

Sono uscite le nuove offerte Kena mobile, per avere ogni mese minuti e sms illimitati e tanti giga di internet a prezzi favolosi

Pubblicato il 19/01/2021 da David Patrizi in Mobile - tag: visto 8 volte


Offerte TIM Wonder rinnovate! Scoprile tutte

Tim Wonder cambia in Jet GPRO, Tim Wonder One diventa Six e Tim Wonder Four non cambia. Pronto ad abbracciare il cambiamento delle offerte Tim Wonder?

Pubblicato il 19/01/2021 da Matilde Gregori in Mobile - tag: visto 27 volte


Verifica copertura mobile

Sul portale di comparazione tariffe.it puoi verificare la copertura mobile dei vari operatori in modo facile e veloce.

Pubblicato il 18/01/2021 da David Patrizi in Mobile - tag: visto 23 volte


Gli articoli più letti

Come passare da Vodafone a Iliad senza cambiare numero

Una guida semplice e chiara per sapere come fare a passare da Vodafone a Iliad senza cambiare il tuo numero di telefono, attivando una delle offerte Iliad

Pubblicato il 22/05/2020 da David Patrizi in Mobile - tag: visto 28648 volte


Copertura ho mobile: come verificarla

Verifica copertura ho mobile su tariffe.it : scopri se nella tua zona c'è copertura ho mobile scegli l'offerta migliore per te e risparmia sui costi di gestione

Pubblicato il 18/10/2019 da Matilde Gregori in Mobile - tag: visto 21551 volte


Come passare da Tim a Ho Mobile senza cambiare numero

Passare da Tim a Ho mobile mantenendo il tuo numero è semplice e veloce, puoi seguire la procedura online tramite app o recarti in un punto vendita Ho

Pubblicato il 13/02/2020 da David Patrizi in Mobile - tag: visto 18243 volte




Tariffe.it : il primo portale italiano di comparazione tariffaria geolocalizzata


Tariffe.it è il primo portale italiano di comparazione tariffaria geolocalizzata che facilita il cliente nel processo di selezione e scelta delle migliori offerte internet casa, offerte ADSL, offerte Fibra, offerte Wireless, offerte telefonia Mobile, offerte Luce ed offerte Gas presenti in rete.

L'elemento di assoluta novità di tariffe.it risiede nella possibilità data agli utenti di verificare con esattezza la copertura del servizio di interesse in riferimento alla specifica necessità geografica e tecnologica, permettendo di geolocalizzare in tempo reale i singoli servizi disponibili e le relative performance (verifica copertura adsl, verifica copertura fibra, verifica copertura wireless, verifica copertura mobile, verifica copertura luce e verifica copertura gas).

Questa feature consente di poter individuare la miglior offerta esistente in funzione della ricerca effettuata, comparando quindi solamente ciò che è realmente disponibile a casa del cliente.

La precisione di copertura coinvolge anche le offerte mobile, le offerte luce e le offerte gas, consentendo all'utente finale di poter prevalutare la disponibilità di segnale nella propria abitazione piuttosto che nei luoghi di lavoro o di villeggiatura e vacanza.

I risultati forniti dal portale tariffe.it comprendono tutte le tipologie di copertura :
  • ADSL, VDSL, EVDSL, FTTH Gpon, FTTH Open Fiber, 4.5G, LTE, 4G, 3G, 2G, Luce, Dual Fuel (Luce e Gas), Gas
è disponibile anche uno speedtest online per la verifica dell'attuale velocità della propria linea di casa (ADSL, Fibra, Wireless) o Mobile.

Con tariffe.it è quindi possibile effettuare compazioni per tecnologia in particolare : comparazione internet casa , comparazione adsl, comparazione fibra, comparazione wireless e comparazione mobile, comparazione luce e comparazione gas

Inoltre è possibile effettuare comparazioni di tariffe per tutti i principali operatori del mercato delle telecomunicazioni in particolare per operatori di telefonia mobile, operatori di telefonia fissa, operatori adsl, operatori fibra, operatori wireless .

Per completare il quadro di verifica delle coperture spaziali, il portale consente al cliente di effettuare una copertura per cap ed una copertura per comune delle migliori tariffe adsl, fibra, wireless e mobile disponibili.

La verifica in tempo reale della copertura per le tecnologie ADSL, fibra, wireless, mobile, Luce e Gas in base all'indirizzo, al comune di riferimento ed al cap sono ad oggi un unicum innovativo e distintivo nel mercato dei comparatori tariffari online, che rendono tariffe.it il primo portale di comparazione tariffaria con copertura "real-time".

Su tariffe.it potrai trovare le ultime novità del mercato delle telecomunicazioni e dell'energia oltre che informazioni sulle migliori offerte telefonia mobile, migliori offerte internet, migliori offerte internet mobile, migliori offerte mobile, migliori offerte luce, migliori offerte gas, migliori offerte adsl, migliori offerte fibra

Sulle nostre news troverai tutte le informazioni sui migliori gestori adsl , provider italiani per telefonia fissa, wireless e mobile, gestori telefonici, miglior operatore adsl, miglior operatore fibra, miglior provider adsl, operatori internet in relazione a offerte operatori telefonici adsl , offerte operatori telefonici fibra, offerte operatori telefonici mobile, offerte compagnie telefoniche rete fissa, offerte operatori wireless, offerte telefonia mobile, gestore luce e gestore gas.

Insomma, se vuoi rimanere aggiornato sul mondo delle telecomunicazioni fisse e mobile, energia luce e gas non puoi non leggere le nostre news sempre aggiornate grazie allo staff di editori che collabora con tariffe.it.

La tanto agognata fase 2 dell'emergenza coronavirus sta per partire tra chi plaude la grandissima prudenza e chi, invece, critica la troppa cautela del governo.