E il bambino dove lo metto? Arriva il bonus baby sitter

Il bonus baby sitter fino a 1200 euro è contenuto all'interno del Decreto Rilancio. Scopriamo nel dettaglio su tariffe.it di cosa si tratta e a chi è rivolto.

E il bambino dove lo metto? Arriva il bonus baby sitter

L'Italia riparte, si torna al lavoro e per aiutare le famiglie con prole c'è il bonus baby sitter

 

Fase 2 nel pieno, tanti, tantissimi italiani hanno ripreso le loro attività lavorative, hanno lasciato le loro postazioni improvvisate tra le quattro mura domestiche e sono tornati in ufficio. Per tanti di loro si è però presentato un problema logistico di non immediata risoluzione: il bambino dove lo metto?

 

Proprio così, perché se il lavoro è ripreso per buona parte della popolazione, o almeno per tutti coloro che non si sono trovati nella terribile situazione di averlo perso a causa della crisi economica provocata dall'emergenza Covid-19, i bambini sono rimasti a casa. Scuole chiuse e bimbi a carico delle famiglie che li amano senza confini ma oggettivamente si trovano di fronte al problema di doverli gestire anche in orari in cui normalmente è il sistema scolastico a occuparsene.

 

La Fase 2 contempla anche questo tipo di difficoltà e per questo il Governo ha cercato di andare incontro alle famiglie con figli pensando per loro a una soluzione che si può facilmente sintetizzare nel bonus baby sitter.

 

Chi può beneficiarne? In cosa consiste? Quali sono le sue caratteristiche? A tutto questo cerchiamo di rispondere noi di tariffe.it.

 

 

Bonus baby sitter: cosa dice il decreto Rilancio.
Bonus baby sitter: cosa dice il decreto rilancio

 

 

Che cos'è il bonus baby sitter

 

Il decreto Rilancio n. 34 del 19 maggio 2020 contiene al suo interno anche il riferimento al bonus baby sitter, l'aiuto che il governo ha stanziato per andare incontro alle famiglie con figli che, tornate a lavoro, non sanno concretamente come organizzarsi con i bambini, soprattutto minori.

 

Ora è arrivato il momento di svelare di cosa si tratta.

 

Il bonus baby sitter rivisto e ampliato raddoppia, portandolo i 600 euro previsti in precedenza a un massimo di 1.200 euro per figli di età inferiore ai 12 anni. Questo limite di età non sussiste nel caso di figli disabili. Un'importante novità, oltre all'importo, riguarda la sua finalizzazione: il bonus, infatti, può essere utilizzato anche per pagare le rette dei centri estivi o di strutture assimilate.

 

Inoltre, l’importo del voucher aumenta notevolmente se è rivolto a determinate categorie di lavoratori, come coloro che lavorano nella sanità o nelle forze dell’ordine. Per loro il valore de bonus arriva a 2mila euro.

 

 

A chi è rivolto il bonus baby sitter

 

Chi può richiedere il bonus? Vediamo nel dettaglio tutte le categorie di lavoratori che hanno diritto al bonus:

 

lavoratori dipendenti privati, ai lavoratori iscritti in via esclusiva alla Gestione separata INPS, ai lavoratori autonomi, sia iscritti che non iscritti all'INPS.

dipendenti pubblici appartenenti alle seguenti categorie: medici, infermieri, tecnici di laboratorio biomedico, tecnici di radiologia medica, operatori sociosanitari, personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, impiegato per le esigenze connesse all’emergenza da coronavirus.

 

In linea generale, abbiamo visto che il bonus baby sitter può essere richiesto dai genitori di bambini di età fino a 12 anni anche in caso di adozione e di affidamento pre-adottivo. Nel caso di genitori non conviventi, il voucher spetta al genitore convivente con il minore. Il bonus baby sitter è alternativo al congedo parentale e non può essere sommato a questo strumento.

 

 

E per chi lavora in smart working?

 

Chi nonostante la Fase 2, quella della ripartenza non è tornato al lavoro in sede ma continua a svolgere la sua attività professionale in smart working non ha diritto al bonus baby sitter.

 

 

Gli orfani del bonus, però, non devono abbattersi, perché tariffe.it., il primo sito di comparazione tariffaria geolocalizzata, vi rende più dolce l'amara assenza, consigliandovi le migliori offerte fibra del mercato TLC per poter lavorare da remoto in modo eccellente e al giusto prezzo.

 

 

Ecco la rassegna delle migliori cinque offerte che abbiamo selezionato per te. La top five delle tariffe fibra di tariffe.it.

 

Fibra
Logo Operatore Fastweb
Wired Mista Fibra Rame
1000 Mega - up 200 Mega
a soli 29.95 € /Mese 34.95 €


Fibra +Telefono
Logo Operatore windtre
Wired Fibra
1000 Mega - up 100 Mega
a soli 26.98 € /Mese 37.98 €


Fibra +Telefono
Logo Operatore TIM
Wired Fibra
1000 Mega - up 100 Mega
a soli 29.90 € /Mese 34.90 €


Fibra +Telefono
Logo Operatore Vodafone
Wired Fibra
1000 Mega - up 200 Mega
a soli 27.90 € /Mese 38.90 €


Fibra +Telefono
Logo Operatore Beactive
Wired Mista Fibra Rame
200 Mega - up 20 Mega
a soli 23.90 € /Mese 27.90 €


 

 

E tu hai diritto al bonus baby sitter? No? Consolati con le migliori offerte fibra di tariffe.it per lavorare da casa senza intoppi.

 

#andràtuttobene






editore

Matilde Gregori

Giornalista pubblicista, da molti anni scrivo di hi-tech e Telco, dopo interessanti e deliziose incursioni nel mondo degli eventi culturali ed enogastronomici del centro Italia. Sono innamorata di Hemingway, adoro il sushi e mi rilasso con lo Yoga. In attesa che i miei innumerevoli incipit assumano i contorni più definiti di un racconto, continuo a parlare di tecnologia. Magari la Musa mi ispirerà tra una tariffa e l'altra.

mail | www | articoli




 

Cerca news

 

 

 


 

Categorie articoli

 

 
 

 

Rimani Aggiornato

Sulla copertura geografica della tua zona e sulle migliori offerte fibra adsl wireless e mobile dedicate agli utenti di tariffe.it

 

 

Migliori Offerte ADSL Fibra

 
 
ADSL +Telefono
Wired Rame
30 Mega - up 768 Kbps
a soli 39.90 € /Mese
39.90 €


 
 
ADSL +Telefono
Wired Rame
30 Mega - up 768 Kbps
a soli 19.90 € /Mese
24.90 €


 
 

Migliori Operatori Internet

 
 
Su tariffe.it le migliori offerte dell'operatore Vodafone a confronto


 
 
Su tariffe.it le migliori offerte dell'operatore Beactive a confronto