Digital Divide: 6 milioni di famiglie non hanno internet

Durante il lockdown il digital divide dello Stivale si è manifestato in toto: secondo il rapporto annuale Istat l'Italia è ancora ai blocchi di partenza.

Digital Divide: 6 milioni di famiglie non hanno internet

L'emergenza coronavirus accende i riflettori sul digital divide italiano

 

Dire digital divide e dire Italia in una stessa frase sembra un non sense, invece, purtroppo, stando al rapporto annuale Istat, il problema del divario digitale riguarda eccome l'Italia. Una fotografia questa, davvero poco edificante, che è stata scattata prima del lockdown (i dati si riferiscono al 2019) ma evidenziano in pieno le difficoltà nel rapporto tra gli italiani e la rete. Il confinamento dovuto alla pandemia da coronavirus non è stato altro che un'enorme cassa di risonanza.  

 

 

Tra smart working e didattica a distanza una larga fetta della popolazione si è trovata a dover fare i conti con internet: una buona connessione e un'adeguata alfabetizzazione digitale sono, infatti, le condizioni necessarie affinché sia l'uno che l'altra si possano svolgere senza intoppi. E se la rete, soprattutto quella fissa, ha tenuto all'incremento del suo utilizzo, (buone anche la prestazione della linea mobile) forse questo è merito, se di merito di si può parlare, anche del fatto che gli italiani che hanno davvero avuto accesso alla rete è stata piuttosto esigua. 

 

 

Nonostante gli sforzi compiuti dall'Italia, in ultimo il fatto di entrare nella coalizione della UE contro il digital divide, per colmare il gap digitale e favorire lo sviluppo delle competenze professionali, ne abbiamo parlato qui L'Italia nella coalizione Europea contro il digital divide, la situazione è ancora critica. 

 

 

 

Digital Divide: l'Italia soffre
Digital Divide: l'Italia soffre

 

 

 

Che cos'è il digital divide

 

Il Digital Divide, tradotto come divario digitale, è una locuzione utilizzata per indicare, in linea generale, chi ha accesso alle infrastrutture di rete e chi, invece, per scelta, per un'inevitabile condizione o per caso fortuito non lo ha.

 

 

Si distinguono 3 tipi di digital divide

 

globale: è il divario digitale tra i vari paesi del mondo, tra quelli che hanno accesso a internet e quelli che, invece, ne sono parzialmente o totalmente sprovvisti per mancanza d'infrastrutture di rete;

sociale: è il divario digitale che esiste tra le varie classi sociali in uno stesso paese. L'esclusione può essere determinata da fattori anagrafici, per esempio gli anziani sono spesso esclusi digitali, o da fattori di genere, per esempio le donne non occupate, da barriere di tipo linguistico, per esempio gli stranieri, da fattori culturali, le persone con un basso livello di scolarizzazione spesso sono vittime del digital divide perché non in possesso degli strumenti conoscitivi fondamentali per comprendere e usare internet;

democratico: se si considera gli aspetti più spiccatamente partecipativi alla vita politica di uno stato da parte dei suoi cittadini attraverso l'uso consapevole e sapiente delle nuove tecnologie.

 

 

Il Digital Divide è uno dei parametri utilizzati oggi per misurare la diseguaglianza sociale.

 

 

 

Il rapporto Istat sul digital divide italiano

 

Il rapporto annuale Istat in merito al problema del digital divide italiano è stato piuttosto impietoso: la percentuale degli italiani che utilizzano regolarmente internet nella fascia di età compresa tra i 16 e i 74 anni nel 2019 si è attestata al 74%. Certo c'è stato un più 5% negli ultimi tre anni ma è ancora troppo poco: l'Italia rispetto alla media europea è indietro, così indietro da classificarsi al quartultimo posto, seguita solo da Portogallo, Romania e Bulgaria.

 

 

In totale le famiglie italiane che vivono completamente offline sono 6.175.000, ovvero il 24,2% del totale. Gli esclusi digitali per eccellenza sono le famiglie composte da solo anziani o quelle dove l'istruzione è scarsa. Un altro dato impressionante riguarda il Sud dove la percentuale di famiglie in cui nessun componente fa uso di internet sfiora il 30%.

 

 

Tutto questo per quanto concerne il cosiddetto divario digitale di natura sociale, poi c'è quello di tipo infrastrutturale dovuto all'impossibilità di accedere alla rete per mancanza dei dispositivi atti a farlo, come tablet o computer. Al Sud, il 19% dei minori tra i 6 e 17 non possiede né un computer né un tablet, al Centro il 10,5%, mentre al Nord il 7,5%. Il dato diventa disarmante se entrambi i genitori non sono andati oltre la scuola dell'obbligo: in questo caso si arriva a un desolante 25,6%

 

 



 

 

 

Offerte fibra selection

 

Consoliamoci con qualche suggerimento per navigare da casa (là dove si può) che noi di tariffe.it, il primo portale di comparazione tariffaria geolocalizzata, abbiamo pensato per te. Due soluzione wired e una wirelles per soddisfare ogni esigenza di connessione, anche la più complessa.

 

 

Linkem Maxi Pro

 

Linkem Maxi Promo è l'offerta Internet pensata per darti tutta la connettività di cui hai bisogno a un prezzo piccolo piccolo. Con Maxi promo porti internet wireless a casa tua a soli 19,90 euro al mese per i primi 6 mesi di utilizzo. Non è tutto, perché, se sottoscrivi entro il 30 Giugno anche l'attivazione è in promo a 49 euro invece di 100 euro.

 

Wireless +Telefono
Logo Operatore Linkem
Wireless Mista Fibra Radio
30 Mega - up 3 Mega
a soli 19.90 € /Mese 26.90 €


 

Lo sconto per chi sottoscrive l'abbonamento entro il 30 Giugno è pari a un totale di 42 euro e si applica solo per i primi 6 mesi. Trascorso questo periodo di tempo, il costo al mese dell'abbonamento Maxi Promo torna a 26,90 euro.

 

 

Fastweb casa

Fastweb Casa è l'offerta che include la connessione internet flat per navigare in base alla copertura della tua zona fino a 1000 Mega nel caso di FTTH200 mega per la FTTC e 20 mega per l’adsl, chiamate illimitate verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali e Modem FastGate incluso.

 

Fibra +Telefono
Logo Operatore Fastweb
Wired Mista Fibra Rame
1000 Mega - up 200 Mega
a soli 25.95 € /Mese 29.95 €


 

Il prezzo in promo, solo se sottoscrivi online, è di 29,95 euro al mese invece di 34,95 con attivazione inclusa

 

 

Beactive Fiberevolution Speed

 

L'offerta sotto i 30 euro al mese firmata Beactive è Fiberevolution Speed che ti garantisce connettività fino a 200 Mega in download, chiamate verso fissi e mobili nazionali incluse e router wifi compreso nel prezzo dell'abbonamento.

 

Fibra +Telefono
Logo Operatore Beactive
Wired Mista Fibra Rame
200 Mega - up 20 Mega
a soli 23.90 € /Mese 27.90 €


 

Il prezzo è in promo a soli 23,90 euro al mese invece di 27,90 mese. Prezzo bloccato per sempre.

 

 

Internet durante il lockdown è diventata indispensabile. Che questa ritrovata consapevolezza possa aiutare a combattere davvero il digital divide

 






editore

Matilde Gregori

Giornalista pubblicista, da molti anni scrivo di hi-tech e Telco, dopo interessanti e deliziose incursioni nel mondo degli eventi culturali ed enogastronomici del centro Italia. Sono innamorata di Hemingway, adoro il sushi e mi rilasso con lo Yoga. In attesa che i miei innumerevoli incipit assumano i contorni più definiti di un racconto, continuo a parlare di tecnologia. Magari la Musa mi ispirerà tra una tariffa e l'altra.

mail | www | articoli




 

Cerca news

 

 

 


 

Categorie articoli

 

 
 

 

Rimani Aggiornato

Sulla copertura geografica della tua zona e sulle migliori offerte fibra adsl wireless e mobile dedicate agli utenti di tariffe.it

 

 

Migliori Offerte ADSL Fibra

 
 
ADSL +Telefono
Wired Rame
30 Mega - up 768 Kbps
a soli 39.90 € /Mese
39.90 €


 
 
ADSL +Telefono
Wired Rame
30 Mega - up 768 Kbps
a soli 19.90 € /Mese
24.90 €


 
 

Migliori Operatori Internet

 
 
Su tariffe.it le migliori offerte dell'operatore Vodafone a confronto


 
 
Su tariffe.it le migliori offerte dell'operatore Beactive a confronto